Un’interessante review del maggio 2019 riesce a dare la panoramica a volo d’uccello dell’attuale stato dell’arte in merito a ricerca veterinaria sugli usi della cannabis. Davvero molto comprensivo, approfondito ed esplicativo, questo articolo è di Joshua A. Hartsel, Kyle Boyar, Andrew Pham, Robert J. Silver and Alexandros Makriyannis e si trova in Gupta R., Srivastava A., Lall R. (eds) Nutraceuticals in Veterinary Medicine. Springer, Cham

Abstract

L'uso della cannabis per le specie animali è un'area di crescente interesse, in gran parte a causa dei benefici terapeutici osservati per gli esseri umani e gli animali nell'era della legalizzazione della cannabis. Lo stretto rapporto che gli umani hanno con i loro animali domestici e altre specie veterinarie ha portato a un rinnovato interesse per la possibilità e la promessa della cannabis di trattare problemi di salute simili nella comunità animale. 

Questo studio esplora la letteratura disponibile sulla cannabis, le sue interazioni con il sistema endocannabinoide e come le specie animali interagiscono con varie formulazioni e trattamenti di cannabis. Una breve panoramica della biologia, della chimica e della storia della cannabis è discussa con focus sulle specie veterinarie. I componenti farmacologicamente attivi sono trattati sia con dati aneddotici che oggettivi, basati sull'evidenza e clinici.

Un'introduzione

Il sistema endocannabinoide (ECS) è stato identificato in quasi tutti gli animali, dai mammiferi complessi come i primati agli animali filogeneticamente primitivi come gli cnidari. La presenza quasi universale e l'emergere precoce dell'ECS, evolutivamente, è un forte indicatore della sua importanza biologica. 

I recettori dei cannabinoidi sono espressi nella maggior parte degli animali, compresi i vertebrati (mammiferi, uccelli, rettili e pesci) e gli invertebrati (ricci di mare, sanguisughe, cozze, nematodi e altri). L'animale più primitivo in cui è stato osservato un ECS è l'Hydra (H. vulgaris), un cnidario della classe Hydrozoa, che è il primo animale a sviluppare una rete neurale. De Petrocellis et al. (1999) hanno determinato che la funzione principale dell'ECS nell'Idra è controllare la risposta dell’alimentazione. Da questi dati risulta evidente che tutte le specie veterinarie contengono un ECS. Pertanto, una comprensione dell'ECS in queste specie è fondamentale per lo sviluppo di applicazioni cliniche per endocannabinoidi e fitocannabinoidi derivati ​​principalmente dalla Cannabis sativa L.

 

 

Gli studi clinici che dettagliano i benefici e la sicurezza dei fitocannabinoidi negli animali da compagnia vengono infine eseguiti presso le istituzioni accademiche, dopo anni di soppressione della ricerca a causa dello stato controverso della cannabis. L'interesse pubblico e commerciale in questa entusiasmante terapia emergente per gli animali ha portato a una serie di studi e studi clinici pubblicati o prossimi alla pubblicazione. [...]

Nonostante la scarsità di studi controllati pubblicati in specie veterinarie, i caregivers animali hanno usato la cannabis per i loro cani, gatti e cavalli da prima della legalizzazione della marijuana medica nel 1996 e probabilmente molto prima. I benefici osservati dall'uso della cannabis includono la riduzione dell'ansia; sollievo dal dolore; miglioramento della mobilità negli animali con osteoartrosi; riduzione della dimensione del tumore; appetito migliorato; miglioramento del controllo del diabete di tipo 2, condizioni infiammatorie e problemi digestivi; e un migliore controllo delle crisi epilettiche. Questi benefici non sono stati universali e i trattamenti di successo si basano su dosaggi relativi al tipo di condizione, gravità della condizione, dimensione, metabolismo e fattori legati alla diversità biochimica e alla densità e distribuzione dell'ECS tra i membri della stessa specie.

Veterinari, ricercatori veterinari e operatori sanitari sono tutti ansiosi di adottare terapie basate sulla cannabis e hanno cercato le prove per supportare l'uso sicuro ed efficace delle terapie con cannabinoidi per i loro animali domestici o per i loro pazienti. 

Questo studio si concentra su tale ricerca.

Indice
  • Introduzione
  • Cannabis Sativa L.: cibo, herbal, medicina, farmaceutico e nutraceutico
    • considerazioni regolatorie e legali
    • canapa nell’alimentazione animale
  • Storia moderna della farmacologia dei cannabinoidi
  • Chimica degli endocannabinoidi (eCB)
    • Il sistema endocannabinoide spiegato
    • Interazioni con recettori non-cannabinoidi e dimerization
    • Il sistema endocannabinoide in salute e malattia
      • Sonno
      • Ansia e Stress
      • Obesità e disturbi del metabolismo
      • Cancro
      • Condizioni Infiammatorie
      • Effetti polmonari
      • Effetti Cardiovascolari
      • Antiossidante e Neuroprotezione
      • Cannabis, memoria e ECS
      • Deficienza Clinica da Endocannabinoidi CECD
      • Limiti del sistema endocannabinoide come bersaglio terapeutico
    • Sistema Endocannabinoide in Veterinaria, lo stato dell’arte
      • Localizzazione anatomica dei recettori cannabinoidi nel cane
      • Il sistema endocannabinoide negli invertebrati
  • Chimica della Cannabis Sativa
    • Fitocannabinoidi
    • Chemotassonomia della C.Sativa
    • Cannabimimetics: Cannabinoidi da specie diverse dalla C. Sativa
    • I terpeni della Cannabis
    • L’effetto Entourage nella Cannabis: perché conta
  • Studi sugli animali e trial clinici Veterinari
    • Esperienza dei padroni di animali con prodotti della canapa
    • Dati demografici e percezione da parte dei padroni della cannabis
    • Sicurezza di esposizioni di lungo termine ad alti dosaggi di cannabis sul cane
    • Farmacocinetica, sicurezza ed efficacia clinica del trattamento con CBD nei cani osteoartritici
    • Valutazione delle tendenze nella tossicosi della marijuana nei cani che vivono in uno stato con marijuana medica legalizzata: 125 cani (2005-2010)
    • Studio farmacocinetico comparativo di tre vie di somministrazione di CBD nel cane Beagle
    • Efficacia clinica del CBD nel trattare esteoartrite e epilessia refrattaria nel cane: uno studio pilota
  • Guida ai prodotti veterinari a base di cannabis nel mercato US
    • Format dei prodotti e metodi di consegna
      • via di somministrazione orale
      • via di somministrazione topica
      • inalazione
    • Estratti a zero THC
    • Considerazioni sul dosaggio e Strategie per le specie veterinarie
      • Ratio Dosing
      • Eventi Avversi e dosaggio
      • Interazione dei farmaci con la cannabis
  • Good Manifactural Practices correnti
    • Test di laboratorio conto-terzi
  • Puntualizzazioni conclusive sulle direzioni Future